Loading...
Aggiornato al: 17 Ottobre 2019 10:30
Notizia del Giorno
Caffo acquisisce grappe Mangilli ed entra nel prosecco

Nuccio e Pippo Caffo

Gruppo Caffo – sinonimo di liquori tipici della tradizione italiana, come Vecchio Amaro del Capo, il prodotto di punta, limoncello, liquori alla liquirizia e San Marzano Borsci, ma anche di grappe – rafforza la propria presenza in Friuli-Venezia Giulia dove ha acquisito Mangilli-Cantine e Distillerie Friulane.

Lo storico produttore di acquaviti, con una tradizione che risale alla fine dell’Ottocento va a sommarsi a Distilleria Friulia, già controllata dal gruppo calabrese.

Alle produzioni di Mangilli si affianca anche il Prosecco Mangilli, un segmento nuovo per Caffo e che entra in scuderia in un momento particolarmente positivo per questa categoria di prodotto.

A seguire lo stabilimento appena acquisito sarà Stefano Durbino, che continuerà anche a svolgere il proprio compito di responsabile di Friulia.

"Questa strategia rientra nella storia delle acquisizioni del gruppo - spiega Nuccio Caffo, amministratore delegato dell'azienda -. Da sempre siamo impegnati a sostenere e preservare la tradizione liquoristica e distillatoria made in Italy".

Caffo, presente a Vinitaly, produce e distribuisce bevande alcoliche dal 1915. Il gruppo calabrese ha registrato, nell’esercizio 2018, uno straordinario balzo di fatturato che l’ha portato dai 59,4 milioni di euro del 2017 ai 70 attuali.

08 Aprile 2019
Articoli Correlati