Loading...
Aggiornato al: 23 Marzo 2019 10:00
Spot News
I contenitori riutilizzabili IFCO sono già pensati per i magazzini automatizzati

L'automazione del magazzino sta assumendo un’importanza sempre maggiore nel settore alimentare, principalmente nella vendita al dettaglio, dove i grandi rivenditori si trovano a gestire un numero sempre più rilevante di prodotti.

Il leader mondiale nella fornitura di imballaggi di plastica riutilizzabili IFCO offre più di 70 modelli a livello globale, già pronti per i sistemi di automazione, ed è in grado di proporre ad ogni cliente la soluzione più adatta. “I contenitori riutilizzabili (RPC) IFCO sono ideali per l’uso in sistemi automatizzati grazie a caratteristiche come standardizzazione, robustezza, impilabilitá, design che ne permettono una movimentazione ideale su nastri trasportatori ed inoltre forniscono una migliore ventilazione dei prodotti durante un’eventuale fase di refrigerazione.” dichiara Wolfgang Orgeldinger, CEO di IFCO.

Per i grandi retailer che non hanno ancora provveduto all’automazione dei propri magazzini ma che hanno in programma di farlo, IFCO dispone di varie soluzioni che premettono di effettuare la scelta ottimale per il sistema specifico aumentandone così l’efficienza, oltre a determinare un risparmio di costi. Come spiega Orgeldinger: "Lo stoccaggio su scaffali in alto e i sistemi di commissionamento automatici dei centri logistici funzionano meglio con contenitori standardizzati. Infatti anche una divergenza di pochi millimetri nelle dimensioni dei contenitori può creare problemi rilevanti nelle operazioni. Dover apportare anche una sola modifica al sistema provoca una perdita di efficienza dello stesso, oltre che una maggiorazione del costo di progettazione.”

Per quanto riguarda coloro che hanno già scelto di automatizzare i propri magazzini, IFCO offre la possibilità di testare differenti soluzioni alternative in modo da determinare quale sia la migliore scelta per i loro prodotti, valutando la configurazione che scorre più fluidamente sui rulli e assicurando la compatibilità dei contenitori con le apparecchiature automatiche aziendali.

11 Marzo 2019
Articoli Correlati