Garantire al consumatore la massima trasparenza possibile rispetto all’origine delle materie prime, ai passaggi di trasformazione e al confezionamento dei propri prodotti. Con questo obiettivo, FelsineoVeg ha sviluppato il progetto di tracciamento della filiera grazie all’adozione della tecnologia blockchain, grazie all’adozione di Trusty, piattaforma sviluppata da Apio.

Una delle prime referenze scelte nell’ambito del progetto è l’affettato vegetale al pepe della nuova linea Good&Green. Questo prodotto è marchiato “Fairtrade” poiché utilizza una combinazione di pepe bianco e nero provenienti esclusivamente da produttori certificati che tutelano gli agricoltori e le comunità locali rispettando i rigidi standard sociali, ambientali ed economici richiesti dall’Organizzazione internazionale che promuove il commercio equo-solidale.

Realizzato con lievito madre e farine biologiche, l’affettato vegetale al Pepe Fairtrade si basa su Mopur, il metodo che prevede processi di lavorazione e cottura naturali che preservano le proprietà nutritive dell’alimento.

Nel corso del processo di produzione, ciascun lotto genera una serie di informazioni specifiche - quali la localizzazione, le date di inizio e fine del processo, il tipo di materie prime impiegate e i quantitativi espressi in peso - che vengono iscritte nel registro blockchain in modo sicuro, generando una marca temporale, grazie all’utilizzo della crittografia. Una volta iscritti sul registro, i dati relativi al lotto vengono verificati e certificati istantaneamente in modo automatico e non possono più essere modificati. L’intero processo appena descritto è governato in modo automatico utilizzando la piattaforma Trusty che consente d’integrare la tecnologia blockchain con i sistemi di produzione di FelsineoVeg.

Per ciascuna busta di questa referenza della linea Good&Green, i consumatori, scansionando il Qr-Code e inserendo il numero di lotto che si trovano sul retro della busta, potranno dunque approfondire tutte le fasi di filiera: la ricezione delle materie prime, con la descrizione delle caratteristiche; le fasi di processo relative al dosaggio, impasto e insacco; gli step di lievitazione e fermentazione naturale, cottura ad acqua calda e raffreddamento; le lavorazioni di affinamento e affettamento finali.