Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 23 Settembre 2020 - ore 18:29

ALIMENTARE

Mercato Centrale si prepara a conquistare Milano

Umberto Montano, presidente e fondatore, racconta come è nato un progetto imprenditoriale che oggi copre Firenze, Roma e Torino. L'appuntamento più atteso è però quello con il capoluogo meneghino, previsto per il mese di dicembre. E non si escludono opening a Parigi e a Londra.


La Gdo triplica le vendite di alimentare biologico

Secondo Ismea-Nielsen a tirare la volata è la Gdo, che archivia un +5,5% nel raffronto tra il primo semestre 2018 e il corrispondente periodo del 2019. E nell’ultimo decennio l’alimentare biologico e le bevande hanno fatto un balzo, nella Dmo, di 217 punti percentuali.


Fortissimamente Mutti, in Italia e all'estero

Francesco Mutti: "I riscontri del primo semestre confermano la crescita costante che il nostro gruppo sta registrando. Attestano soprattutto come la ricerca della qualità, l’impegno verso il territorio, non solo preservandolo, ma favorendolo attivamente in termini di innovazione, nonché la volontà di valorizzare sempre...


Gruppo De Nigris: la qualità non tollera i luoghi comuni

Sinonimo di balsamico, ma anche di molti altri prodotti, fortemente presente in Gdo, ma interessatissimo a svilupparsi anche nella ristorazione, antico ma estremente innovativo, marchio industriale ma anche partner della distribuzione per le Mdd: questo è il mondo di De Nigris, una realtà sempre pronta a rompere gli sc...


Progressio prende il controllo di Damiano, re della frutta secca bio

Damiano conta una vasta gamma di referenze, destinate all'industria della trasformazione alimentare, alle catene specializzate e alla Gdo, per un fatturato di 45 milioni di euro. Lo sviluppo è concentrato prevalentemente sui mercati esteri di riferimento, come Usa, Francia e Germania, dove il gruppo realizza oltre l’80...


Tetra Pak difende la bontà sostenibile

La protagonista mondiale del packaging punta sui materiali naturali ed eco attenti per la progettazione delle proprie confezioni. Il Presidente per l'Italia, Francesco Faella: "La nostra strategia per il prossimo decennio parte proprio dalla sostenibilità e prevede, oltre allo sviluppo di prodotti a ridotto impatto am...


Iri: arriva la ripresina del secondo semestre

Lo scenario dei consumi rimane complesso e sofferente, come attestano le cifre Istat relative a maggio. Tuttavia una serie di fattori permette un moderato ottimismo. I pronostici di Iri spiegano quali sono i motivi di una lieve distensione del largo consumo confezionato.


Bolton si mangia la filiera tonno dell'americana Tri Marine

Nell’operazione, i cui dettagli non sono stati rivelati, ha svolto un ruolo fondamentale la partecipazione di minoranza già detenuta da Bolton in Tri Marine dal 2013, partecipazione che ora è diventata controllo al 100 per cento.


Froneri rivoluziona il segmento degli stecchi

Da Mottarello Motta, lanciato nel 1949 a Nuii, messo sul mercato nel 2019, ci sono di mezzo 70 anni. Eppure Froneri, multinazionale creata nel 2016, ha molto a che vedere con entrambi i prodotti, veri pilastri del gelato sul bastoncino. Come è possibile? Ce lo spiega Luca Regano, Direttore generale di Froneri Italia.


Tra l'Agcm e la Gdo scoppia la guerra del pane

La relazione annualle dell'Antitrust, presentata ieri, 2 luglio, prevede multe per complessivi 680.000 euro per il cosiddetto obbligo di reso del pane. Le aziende accusate respingono gli addebiti e annunciano ricorso.


Bruxelles avverte: un prodotto su tre ha confezioni simili, ma contenuti diversi

La Commissione europea ha pubblicato i risultati di una campagna di prova sugli alimentari da cui emerge che alcuni prodotti, pur avendo una diversa composizione, recano un marchio identico, o simile. Il problema riguarda il 31% delle confezioni e può generare potenziali inganni.


Prezzi molto variabili sullo scacchiere europeo

La rilevazione condotta da Eurostat sottolinea che il continente ha, per lo meno, tre velocità: molto costosi i prodotti di consumo nelle aree nordiche, più moderati, ma pur sempre sopra la media, gli indici di alcune grandi nazioni e della zona mediterranea, particolarmente bassi i livelli delle aree orientali.


Gruppo Fini alla scoperta di nuovi orizzonti

Il gruppo emiliano si distingue, con i suoi due marchi ombrello, per la raffinatezza della gamma, che oggi guarda con attenzione crescente allo sviluppo estero, alle marche del distributore di fascia alta e alla diversificazione, con l'ingresso nel mercato dei piatti pronti, a partire dalle carni. Lo spiega il Direttor...


Nelle vendite online comandano i prodotti e la multicanalità

Il messaggio che emerge dal recente Netcomm Forum è la continuità fra e-commerce e distribuzione fisica. Visto che, per il consumatore, gli acquisti sono un continuum è evidente che nessuno dei due canali può fare a meno dell'altro. Il punto vendita mantiene la propria efficacia e la visita in negozio è decisiva per il...