GDO

Pagamenti commerciali ancora in grave ritardo secondo Cribis

A diffondere l'allarme è lo ‘Studio Pagamenti 2016’, aggiornato a fine settembre e realizzato da Cribis D&B, che ha studiato i comportamenti delle oltre 600.000 realtà del mondo alimentare. La Gdo è sicuramente fra i settori più in difficoltà, dal momento che gli operatori sono i meno puntuali. Ma il piccolo commercio ...


Végé annuncia il piano industriale 2017

L'ingresso di In-Prof (320 punti di vendita Mr. Soap) dimostra la volontà di potenziare il grocery non alimentare. Ma il management ha in mente altre novità, da un nuovo e ricco piano promozionale al restyling assortimentale dei punti di vendita medi e piccoli. Nel 2016 il Gruppo prevede un nuovo record, che dovrebbe p...


Coop mette in linea la prima mappa interattiva della Gdo

Il sito, raggiungibile all’indirizzo www.italiani.coop, evidenzia, a partire da tre tavole altamente navigabili, che cosa compriamo, in quali negozi e come si suddivide la grande distribuzione organizzata nelle province in cui viviamo. Così è molto agevole evidenziare, per esempio, quanto pesa ogni singola famiglia di ...


Il prezzo è giusto? Risponde l'inchiesta di Altroconsumo

Giunta alla 28esima edizione, questa indagine non cessa di stupire. Il risparmio, forte o fortissimo, non si ottiene con uno snervante girovagare tra una promozione e l’altra, ma scegliendo l’insegna giusta, a seconda della propria città.


Esselunga: a Citigroup un mandato a corto raggio

Bernardo Caprotti venderà la società, ma con giudizio e solo a fronte di un serio piano industriale da parte degli acquirenti. Ecco il senso di quanto è emerso ieri, 12 settembre, dal Cda del gruppo distributivo più produttivo d’Italia. Gli americani di Citigroup hanno infatti ricevuto, per ora, solo il mandato di anal...


Rapporto Coop: la Gdo risponda a tutti... in modo individuale

La Gdo arranca, sia per colpa della deflazione che della sua maturità. Ma gli emergenti esistono. Forse sono sulla strada giusta per scioglere l'enigma: accontentare il pubblico con risposte personalizzate.


Blackstone pronto a mangiarsi il gruppo Esselunga?

L'ipotesi, formulata da 'MF' di oggi, prevederebbe una valorizzazione del gruppo di circa 6 miliardi di euro, 10 volte il mol, tenuto conto dell’enorme patrimonio immobiliare che, tramite La Villalta Partecipazioni, comprende gli edifici di 83 superstore su un totale di 153. In lizza ci sarebbe anche un altro fondo Us...


Biologico: in crescita soprattutto nel retail moderno

Biologico sempre più protagonista. A dirlo è Assobio, l’associazione nazionale delle imprese di trasformazione e distribuzione dei prodotti bio, cui aderiscono 65 dei maggiori operatori del settore. Le vendite dalle aziende al canale moderno crescono a doppia cifra.


Continua la gara tra Coop e Conad

Anche se un confronto capillare richiderebbe dati più omogenei, le linee strategiche annunciati dai due primi gruppi italiani permettono di gettare lo sguardo sul futuro della Gdo nazionale.


Nielsen delinea il supermercato del futuro secondo gli italiani

La global survey ‘Retail Growth Strategies’, eseguita su un campione di 30.000 individui, distribuiti in 61 Paesi, tra i quali il nostro, delinea i margini di soddisfazione e le richieste del cliente finale. Si scopre che i fronti più caldi sono relativi al servizio, una pretesa indotta soprattutto dalla multicanalità ...


Coop Liguria e Novacoop: l'innovazione alla prova dei conti

I due colossi del mondo cooperativo all'appuntamento con le rispettive assemblee generali. I fattori comuni sono la crescita, l'innovazione dei format, l'ulteriore impegno sul lato della convenienza. Liguria starebbe pensando anche all'apertura non stop di due punti di vendita pilota, a Genova Corso Europa e Fiumara.


E' la Gdo l'anello debole dell'agroalimentare italiano?

Risponde alla domanda il 'Food Industry Monitor' condotto dall'Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, in collaborazione con Bsi Europe.


I lavoratori della Gdo al terzo sciopero per il contratto

Lavoratori della Gdo ancora senza una proposta contrattuale adeguata. Questo il motivo che ha portato allo sciopero di supermercati, ipermercati e centri commerciali di sabato, 28 maggio. In una nota Federdistribuzione quantifica l'adesione allo sciopero nel 6,5%. Una percentuale del 25% più bassa rispetto all'ultima a...


Bilanci: Esselunga dei miracoli

Gli indicatori del colosso milanese da 7,3 miliardi, 21.930 adetti, 152 punti di vendita, mettono a segno un nuovo gol anche nel 2015, crescendo di quasi il doppio rispetto alla media del settore. Il gruppo, nonostante un aumento dei costi dai fornitori, è riuscito a mantenere buoni prezzi e assortimenti praticamete se...