Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 23 Settembre 2020 - ore 18:29

STUDI-E-RICERCHE

Mdd e vino: un matrimonio controverso?

I prodotti a marchio del distributore hanno allargato, secondo Nomisma, la propria penetrazione e conquistato, da tempo. un grande prestigio, come sinonimo di qualità e sicurezza. Ma questi concetti di fondo hanno declinazioni particolari a seconda dei reparti. Nell'enologia la Pl è ancora messa in discussione dal cons...


Osservatorio Immagino: gli innovatori si stabilizzano

Free from, reach in, alimenti per le intolleranze e biologico entrano definitivamente nelle abitudini di acquisto degli italiani e si avviano alla maturità. Ma il consumatore rimane attento ai lanci, ai quali risponde in modo positivo. Così gli alimenti senza antibiotici e i prodotti arricchiti con fermenti lattici ott...


Italia prima nello spreco di vestiti

La poco invidiabile classifica sul tessile e abbigliamento che diventa rifiuto è stata elaborata da LabFresh, marchio olandese di pronto moda sostenibile. Il riciclo si attesta, in 15 nazioni europee, su un modesto 10 per cento.


Testa a testa fra Amazon, Lidl e Aldi nel rapporto "Brand finance global 500"

Nel retail emerge un interessante contrappunto fra la regina delle dot.com e i due signori del discount, Lidl e Aldi che si affermano come le insegne più dinamiche nel commercio fisico, “a dimostrazione del fatto che l'e-commerce non è la sola strada verso il successo”.


Vie commerciali e outlet protagonisti

Il 2019 si qualifica, per gli immobili commerciali, come migliore anno in assoluto, con circa 12,2 miliardi di euro, che esprimono una variazione positiva del 40% sul 2018, del 25% rispetto alla media di un lustro e del 75% del decennio. Uffici e alberghi tengono banco. Il retail flette, con alcune eccezioni.


Come battere il commercio elettronico con l'automazione in-store

Il rapporto “Smart stores - Rebooting the retail store through in-store automation” di Capgemini, spiega come un negozio seriamente all'avanguardia è in grado di competere sul mercato, sfidando i pure player di Internet e, addirittura, sottraendo ai grandi siti quote significative di acquisti. Ma attenzione alla privac...


In Europa tengono fatturato e consumi dell'azienda Italia

Prima dell'Italia si posiziona la Spagna (fatturato +2,7%, volumi +0,3, prezzi +2,4). Seguono il Regno Unito (fatturato +1%, volumi -0,1, prezzi +1,1), la Francia (fatturato +0,7, volumi -1,3, prezzi +2) e la Germania (fatturato - 0,9, volumi -1,9, prezzi +1).


Fusioni e acquisizioni, operazioni costanti a valori cedenti

Nonostante siano state completate quasi 1.000 operazioni (991 lo scorso anno), il controvalore complessivo si è fermato a 37,8 miliardi di euro, in forte diminuzione rispetto ai 93,9 miliardi dello scorso anno (-60%). Bisogna tornare al 2013 per ritrovare livelli simili.


Capgemini: il 60 per cento dei consumatori preferisce gli smart stores

La maggior parte dei consumatori (59%) che ha già visitato un negozio dotato di sistemi automatizzati li preferisce rispetto a uno che ne è sprovvisto, percentuale che sale al 67% nei giovani tra i 22 e i 36 anni.


Negozi, salgono le metrature e i si abbassano i prezzi

Secondo le analisi di Crif Res risulta in costante crescita la superficie degli immobili, che è arrivata ad attestarsi a 111 mq contro i 76 del 2013. il valore al metro quadrato risulta invece in decisa e costante diminuzione, fino a 1.577 euro al mq, sebbene con un piccolo rimbalzo nell'ultimo semestre


Real estate: C&W delinea le sfide di domani

‘Real estate Outlook 2020’ di Cushman & Wakefield tratteggia i fenomeni globali che incidono sull'economia mondiale e, quindi, anche sul comparto immobiliare, dalla sostenibilità, all'invecchiamento della popolazione, per finire con la crescente trasformazione e digitalizzazione del retail.


Mintel delinea il new deal agroalimentare

Orti dappertutto, nelle città, nei punti di vendita, nel deserto, nello spazio. E poi alimenti e bevande cuciti su misura, e magari creati in laboratorio, in base a una profilazione ormai largamente accettata dal consumatore finale. Questi i fenomeni che sconvolgeranno il food and beverage in un gioco che oggi ci sembr...


Gli imballaggi ci 'costano' 39 giorni della nostra vita

Il curioso dato deriva da una una ricerca condotta da OnPoll per DS Smith su 1.000 italiani. Solo nel giorno di Natale, ogni persona trascorre circa 17 minuti lottando contro pluriball, fascette e scatole chiuse con troppo nastro adesivo, e più di un sesto perde circa mezz'ora.


Cosa hai comprato per Natale? Te lo dice Supermercato24

La piattaforma leader della spesa a domicilio ha raccolto i dati delle 3 settimane di spesa che precedono il 25 dicembre. I must sono le bevande, alcoliche e non, i salumi, i formaggi e la frutta. Se l'anima della festa è il pollo, a fare innalzare gli scontrini sono alcuni grandi classici: spumante e champagne, pesce ...