Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 07 Dicembre 2021 - ore 17:30

PRIMO PIANO

Cosa può fare la Grande Distribuzione per la Sostenibilità?

Tra poco più di un mese si terrà il GreenRetailForum, il momento convegnistico che da quasi 10 anni si propone come piattaforma di discussione e approfondimento sui temi della sostenibilità per la comunità del mondo distributivo.


Uno scaffale ancora più bio a Sana 2019

L'apertura della rassegna bolognese, che ha preso il via ieri, venerdì 6 settembre, è l'occasione per fare il punto dell'evoluzione del settore nella Gdo, sulla scorta dei dati Bio Bank. Il mass merchandising ha raggiunto una quota di mercato del 45 per cento. Gli specialisti reggono bene, anche se la loro incidenza si...


Le private label alla prova dei test

Non è certo un'accusa, ma una classifica, quella stilata dal mensile 'il Salvagente', sui principali marchi del distributore. Le sorprese non sono poche ma, avverte la fonte, si tratta di una media e come tale va presa. Certo, alla base, ci sono anni di ricerche, migliaia di test e centinaia di campioni di food & bever...


La Gdo aumenta i posti di lavoro, nonostante il calo dei consumi

Le imprese, pur avendo visto la propria marginalità calare dal 3,8% del 2016 al 2,2% dello scorso anno e il costo del lavoro salire parallelamente da un indice 100 a uno di 143, sono riuscite a generare una leggera crescita dell’occupazione sul 2017. Soprattutto si tratta di buona occupazione: l’89% degli addetti ha un...


Il non food amplia la propria ripresa

L'Osservatorio annuale condotto da GS1 Italy e Trade Lab conferma che, a parità di condizioni, il non alimentare continua a dimostrarsi più resistente del food. Una novità di questa edizione è l'approfondimento sul ruolo dell’omnichannel, sempre più rilevante in un comparto che supera i 105 miliardi di euro.


Iri: arriva la ripresina del secondo semestre

Lo scenario dei consumi rimane complesso e sofferente, come attestano le cifre Istat relative a maggio. Tuttavia una serie di fattori permette un moderato ottimismo. I pronostici di Iri spiegano quali sono i motivi di una lieve distensione del largo consumo confezionato.


Pubblicità: Internet in fase di sorpasso

I dati Nielsen, relativi a gennaio-maggio, dimostrano una fase di leggera negatività, poco sopra la 'quota zero'. Tuttavia l'anno dovrebbe chiudersi, secondo Upa, con un piccolo aumento, pari a mezzo punto. Il panorama mediatico cambia e la rete si prepara a diventare il mezzo di investimento più importante.


Il food delivery mette il turbo all'alimentare online

Il segmento rimane piccolo, anzi piccolissimo, ma la crescita è legata all'innovazione. A tirare la volata è soprattutto la ristorazione a domicilio, accompagnata però da una maggiore diversificazione delle modalità di approccio alla spesa digitale, dai meal kit, alle liste della spesa preimpostate.


Consumatori sempre più infedeli? Le aziende italiane corrono ai ripari

Secondo un studio condotto da Nielsen su scala mondiale la crescente propensione a sperimentare novità di prodotto sta mettendo a rischio il legame fra le marche e il pubblico. Per questo, come si legge in un'analisi di Uniparma, le imprese, specie nel retail, stanno investendo cifre crescenti nel loyalty marketing, i ...


Furti nel retail: un conto da 49 miliardi di euro

Il valore complessivo, misurato su 11 Paesi europei, è dovuto soprattutto a sottrazioni di generi alimentari, abbigliamento e telefoni cellulari. In Italia la perdita annua, compresi gli investimenti nella sicurezza, tocca 4,8 miliardi di euro. Le tecniche di frode e raggiro si fanno sempre più sofisticate.


Centri commerciali, quanto vale l'impatto socioeconomico?

Cncc e Nomisma rispondono con fatti e statistiche ai progetti di legge che vorrebbero introdurre limitazioni agli orari del settore. Il comparto genera un fatturato superiore a 139 miliardi di euro, dando lavoro a 780.000 persone e creando un flusso fiscale di 27,8 miliardi.


Il franchising made in Italy non teme confronti

Dal 2008 a oggi il settore registra un +17% di giro d’affari, e, sullo scorso anno, il +3,4% di insegne, il +4,5% di punti vendita, il +3,8% di occupati e il +2% di fatturato. Nel 2018 l'affiliazione ha prodotto un giro d’affari di oltre 25 miliardi di euro e dato lavoro a più di 200.000 persone.


Nelle vendite online comandano i prodotti e la multicanalità

Il messaggio che emerge dal recente Netcomm Forum è la continuità fra e-commerce e distribuzione fisica. Visto che, per il consumatore, gli acquisti sono un continuum è evidente che nessuno dei due canali può fare a meno dell'altro. Il punto vendita mantiene la propria efficacia e la visita in negozio è decisiva per il...


L'incognita Iva minaccia l'Italia che non cresce

Complessivamente, in 8 anni, il mercato interno ha lasciato sul terreno circa 60 miliardi di euro di spesa. Lo afferma la ricerca Confesercenti-Cer “2011-2020 l’Italia che non cresce”. Nel 2020 si potrebbe avere qualche miglioramento e un recupero dei consumi, a patto di non toccare le imposte indirette.