Il primo quotidiano sulla GDO

Aggiornato al 13 Luglio 2020 - ore 17:30

VINO

Vino, un calice mezzo pieno

Vino, un calice mezzo pieno

Nei primi 3 mesi e mezzo dell’anno le vendite in Gdo hanno registrato una crescita a volume del 7,9 per cento. Manca l'apporto del fuori casa.


Signorvino conferma le nuove aperture

Signorvino conferma le nuove aperture

Per quanto riguarda l’e-commerce in pochi mesi sarà messo a punto un sistema di vendita in linea con lo stile dei negozi per poter aprire il cana...


Vino italiano in Cina: quali prospettive?

Vino italiano in Cina: quali prospettive?

Per quanto lo scenario sia difficile è giusto pensare alla ripresa. Per questo Zhong Can Yi Jiu ha interrogato le nostre cantine interessate al p...


Vinitaly si sposta al 14-17 giugno: cosa ne pensano le associazioni?

La decisione, presa ieri, 3 marzo, da Veronafiere, è naturalmente dovuta all’emergenza Coronavirus. In Francia si sposta Paris Franchise Expo. Ecco i pareri degli addetti ai lavori.


Caviro: forti investimenti incidono su un'ottima annata

Tutte le società del Gruppo, senza eccezioni, sono state interessate da robusti stanziamenti, per un totale di 22 milioni di euro, un impegno davvero notevole che difficilmente potrebbe essere ripetuto ogni anno.


Dazi Usa: l'Italia tira un sospiro di sollievo

I dazi restano, fissati in ottobre, restano, almeno per ora, al 25% e le parti in causa paiono esaminare con maggiore serietà la via del negoziato.


Sono oltre 7.000 le enoteche d'Italia

A livello nazionale gli esercizi di questo tipo sono in aumento del 4% in un lustro e stabili nell'ultimo anno: in Italia sono impiegate nel settore quasi 8.000 persone.


Mdd e vino: un matrimonio controverso?

I prodotti a marchio del distributore hanno allargato, secondo Nomisma, la propria penetrazione e conquistato, da tempo. un grande prestigio, come sinonimo di qualità e sicurezza. Ma questi concetti di fondo hanno declinazioni particolari a seconda dei reparti. Nell'enologia la Pl è ancora messa in discussione dal cons...


Arriva la ricerca sui consorzi italiani: il 23% è del food and beverage

Secondo la ricerca, condotta da Klaus Davi in Italia sono circa 1000 i consorzi, distribuiti in tutte le nostre 20 Regioni. Di questi, il 23% è specializzato nell’agroalimentare (vini Doc e Docg, Alimentari Dop e Igp), il 26% sono consorzi di bonifica, il 23% consorzi energetici, l’8% per la promozione turistica, il 2%...


Ue e Cina concordi sulla tutela delle Ig...ma c'è chi puntualizza

Lo storico accordo bilaterale assicurerà, dalla fine del 2020, la protezione, sul territorio della Repubblica Popolare, di 100 prodotti a indicazione geografica. Specularmente 100 prodotti cinesi saranno tutelati nel bacino comunitario. Entro il 2024 si prevede l'estensione ad altre 175 specialità per parte. Ma secondo...


Il vino guida l'export agroalimentare europeo

L’export di vino europeo, che nel 2018 ha superato i 12,2 miliardi di euro, rappresenta il 9% (insieme al sidro e all’aceto) in valore di tutto l’export agroalimentare del nostro continente.


Export vino 2019: risultati positivi nel primo semestre

Saldo positivo nei primi sei mesi: il settore cresce del 9% a volume e del 3% a valore in Italia, mentre calano del 4% le esportazioni dei vini fermi negli Usa. Bene gli spumanti.


Il prosecco trionfa all'estero ma rischia lo 'scisma'

Toccato, nel primo semestre, un record storico sui mercati mondiali, con un valore complessivo, secondo le analisi di Coldiretti, di 458 milioni di euro, in crescita del 17 per cento. Tuttavia la Confraternita del Conegliano Valdobbiadene vuole abbandonare il termine 'prosecco'.


L'Unione europea è il primo esportatore mondiale di food & beverage

La Comunità è in testa al commercio agroalimentare mondiale: lo afferma, in uno studio, la Commissione, che conferma la leadership dell’area nell'export di settore, con un totale che ha raggiunto 138 miliardi di euro nel 2018. Vini, vermut e liquori sono in prima fila.