VINO

L'amarone Masi più forte in Russia grazie a Beluga

Beluga, attivo alla Borsa di Mosca, distribuisce già in modo esclusivo, molti marchi internazionali di wine & spirits, fra i quali Amaro Montenegro e Vecchia Romagna, per un fatturato consolidato 2017 di oltre 800 milioni di euro.


La Delizia mette d'accordo innovazione e tradizione

Vini tipici del Friuli Venezia Giulia, ma anche molta capacità di sviluppare quei prodotti che sono in testa al gradimento del consumatore: questa la strategia della più grande cantina cooperativa della propria regione. Ce ne parla il direttore generale, Pietro Biscontin.


Con Authentic italian table il nostro cibo è protagonista nell'area Nafta

Provare il vero gusto dei nostri prodotti, incontrare gli operatori, spiegare i nostri processi di lavorazione, illustrare i disciplinari di Dop e Igp: questi gli scopi della kermesse che per un mese interesserà 9 città americane, a partire dalla capitale messicana.


Il vino in Gdo raggiunge gli 8 milioni di ettolitri: parola di Iri

E' stata presentata, durante il secondo giorno di Vinitaly, la ricerca annuale Iri sul vino nella moderna distribuzione: quantitativi e fatturati sono in aumento e la proposta sale verso la fascia premium, compresi i prodotti a denominazione e biologici.


Ruffino supera i 100 milioni di fatturato

La storica azienda toscana, controllata al 100 per cento da Constellation Brands, chiude l'esercizio 2017 con una crescita complessiva di 8 punti. L'Ebit raggiunge il 21 per cento dei ricavi.


I signori del vino secondo il Focus di Mediobanca

I tre maggiori produttori per fatturato nel 2017 sono il gruppo Cantine Riunite-GIV (594 milioni, +5,1% sul 2016), Caviro (315 e +3,9%) e Antinori (221 con +0,4%). Seguono Zonin, che ha realizzato una crescita del 4,2% portandosi a 201 milioni e Fratelli Martini a 194 milioni e con una variazione del +13,3%.


Il vino italiano alla prova dei mercati internazionali

L'apertura di Vinitaly comporta una serie di riflessioni sul settore, che rimane fondamentale nel nostro agroalimentare. Sei i consumi interni e le vendite oltre confine vanno molto bene, sullo scacchiere mondiale il made in Italy sconta alcuni ritardi e svantaggi. Ecco quali.


Contraffazione vinicola: una 'piovra' da 500 milioni di euro

Il dato, che in Italia è stimato in 83 milioni di euro all'anno, va tenuto sotto controllo e ridotto al minimo. Lo spiega una ricerca condotta da Gpl, che rivela come, ancora oggi, i produttori siano ben poco attenti nell'arginare il pericoloso fenomeno.


Italian Wine Brands conquista Svinando

Iwb, ben noto grazie alla controllata Giordano Vini, e fortemente presente nell'horeca, nell'ingrosso e nel retail, ha rilevato lo specialista delle vendite private di vino.


La sfida texana dei vini rossi italiani in una ricerca Wine Monitor

Dalla ricerca "Pasqua e il vino rosso di pregio: grandi cru e denominazioni a confronto. Il caso del Texas" commissionata da Pasqua Cantine a Wine Monitor di Nomisma emerge che i nostri prodotti, specie nei segmenti premium e ad alta gradazione, hanno acquisito, negli Usa, valori di esclusività e lusso, di solito appa...


Vino e Gdo: chi sale e chi scende sugli scaffali

La ricerca elaborata da Iri per il prossimo Vinitaly conferma il primato della Dmo che totalizza, nel 2017, 648 milioni di litri di vendite con ricavi prossimi ai 2 miliardi di euro. Scopriamo quali sono i prodotti preferiti dai nostri connazionali, che comunque si orientano verso un'offerta più qualificata.


Un anno di repressione frodi. Nel mirino vini, olio, carni e formaggio

Hanno lavorato duramente gli ispettori dell'Icqrf. Il rapporto annuale dell'ente, organo di Polizia Giudiziaria, permette di ricostruire indirettamente una sorta di mappa dei raggiri e delle contraffazioni: in testa sono vino, olio, carne e formaggio. Molto considerevole anche l'attività di lotta svolta su Internet.


Il vino a marchio privato supera il 60% di quota sullo scaffale europeo

Sul trend hanno inciso sia le insegne della Dmo classica sia, soprattutto i grandi discounter. Non si può non ricordare che, nella nostra Penisola, Lidl è in grande crescita, Aldi è in procinto di aprire e Leader Price Italia, in collaborazione con 5 soci Crai, ha messo sul tappeto un primo piano di aperture di 30 punt...


Un'ottima annata per gruppo Cevico

Tutti gli indici del big vinicolo cooperativo si dimostrano positivi, sia sul mercato interno sia all'estero. Ai vertici arriva un nuovo presidente, il quarantanovenne Marco Nannetti.