VINO

L'export agroalimentare italiano a quota 140 miliardi

La presentazione di Cibus Connect (Parma 10-11 aprile) è stata l'occasione per fare il punto sul settore. Le vendite oltre confine crescono del 3 per cento, un andamento che dovrebbe confermarsi anche nel 2019. Grandi opportunità derivano dai nuovi mercati emergenti.


La blockchain di Dnv parte dai vini di pregio

L'applicazione My Story, di Dnv Gl, uno dei principali enti di certificazione, comincia con un test su tre prodotti del mondo vinicolo, i quali, attraverso il Qr Code, raccontano la propria storia. Allo studio ci sono altri progetti che coinvolgono realtà del mondo della moda e del settore agroalimentare.


Prosecco Doc, sempre più frizzante in Italia e all'estero

Il 2018 si chiuderà con un +6% di vendite in volume, superando così la soglia dei 460 milioni di bottiglie, di cui il 75% destinato all’estero. I grandi Paesi consumatori, oltre all'Italia, sono, nell'ordine, la Gran Bretagna, gli Usa, la Germania e la Francia.


La 'Dop economy' italiana supera i 15,2 miliardi di euro

Il comparto delle IG italiane, secondo il Rapporto Ismea-Qualivita 2018, esprime i risultati più alti di sempre sui valori produttivi e, per la prima volta, supera i 15,2 miliardi di euro di valore alla produzione per un contributo del 18% al valore economico complessivo del settore agroalimentare nazionale.


Terre Cevico corre in Italia e all'estero

Il consorzio ravennate presenta un fatturato consolidato di 164 milioni di euro e una produzione che, nell'ultimo anno, ha toccato 100 milioni di bottiglie. Oltre confine il tasso di crescita segna un ragguardevole 28 per cento.


Un'ottima annata per Collis e la sua rete monomarca

La cooperativa dispone, fra l'altro, di 31 punti vendita sotto insegna Cantina Veneta in Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte, Veneto e Lazio. Questo canale ha contribuito nettamente ai buoni risultati dando visibilità ai prodotti e decretando il valore di una scelta multicanale.


Veneto, Toscana e Gdo nell'enoteca di Mediobanca

La nuova puntata dello studio sui vini ha preso in esame i volumi del 2012-2016, integrati con interviste alle imprese per i preconsuntivi 2017 e le attese 2018. L'export ha un'importanza crescente, ma il mercato interno, per oltre un terzo in mano alla distribuzione moderna, non delude. I leader per fatturato sono Can...


Agrintesa (ortofrutta e vino) mette a segno il migliore bilancio di sempre

L’assemblea dei delegati ha congedato l’esercizio 2017/2018 con un valore della produzione superiore ai 311 milioni di euro. Decisamente positivo anche il valore dell’utile netto, attestato a 1,5 milioni, e delle liquidazioni erogate ai soci, che hanno raggiunto 161,2 milioni.


Sial Parigi: gli espositori italiani raggiungono il 10% del totale

Giornata finale per la rassegna francese, ma anche per Madrid Fruit Attraction. In entrambi i casi l'Italia ha giocato un ruolo da protagonista, con rapporti commerciali e di affari ottimi, che danno una risposta implicita alle tensioni generate dalla politica sullo scacchiere europeo.


Granarolo e Giv, alleanza nel vino sul mercato elvetico

Il patto fra due colossi nazionali servirà a sviluppare, tramite la società Comarsa, il business enologico in terra elvetica. E' un'inizaita nelle corde dei due partecipanti, che fatturano rispettivamente 1,3 miliardi e 385 milioni di euro.


Francia e Italia si rincorrono in un mondo di vini

Un'indagine di Sopexa, presso operatori e manager, dimostra che il prodotto per eccellenza è ancora quello francese, ma il nostro prodotto incalza, come incalzano i prodotti biologici. Il vero criterio vincente è però l'origine regionale.


La vendemmia 2018 si piazza al secondo posto nell'ultimo ventennio

Con 55,8 milioni di ettolitri il 2018 si colloca su livelli record. Bisogna risalire, infatti, al 1999 per riscontrare un quantitativo maggiore (58,1 milioni di hl). La prima regione a staccare i grappoli è stata la Sicilia, nell’ultima settimana di luglio, seguita dalla Puglia e dalla Lombardia, nella prima decade di ...


L'Italia in etichetta mette il turbo all'alimentare

Sui 60.600 prodotti alimentari di largo consumo analizzati dall’Osservatorio Immagino Nielsen GS1 Italy è emerso che oltre 15.300 rivendicano la propria appartenenza nazionale e che, nel corso del 2017, le vendite sono cresciute del 4,5%, a un tasso quasi doppio rispetto al +2,3% del 2016. Una vera goleada.


Una vendemmia con buone premesse, ma agosto sarà decisivo

Dalle prime indagini dell’Osservatorio del Vino - Unione italiana vini e Ismea - si prospetta una campagna decisamente migliore rispetto a quella dello scorso anno. È prematuro parlare di numeri, ma si può stimare la produzione in una forbice di 47-49 milioni di ettolitri.